Nuova Risonanza Magnetica

La nuova RISONANZA MAGNETICA APERTA è nata dall’esigenza di aiutare tutte le persone che hanno difficoltà nel sottoporsi alla risonanza classica: bambini, alle persone affette da obesità o claustrofobia, a chi soffre di attacchi di panico in spazi chiusi e agli anziani.

Il macchinario per la risonanza magnetica aperta accoglie il paziente in un “ambiente” più ampio, meno oppressivo, appunto “più aperto”.
Questo strumento diagnostico permette di visualizzare l’interno del corpo umano, senza il ricorso a incisioni chirurgiche o radiazioni ionizzanti, ma grazie a campi magnetici e onde radio. Fornisce immagini tridimensionali chiare e dettagliate dei cosiddetti tessuti molli (nervimuscolilegamentiadipevasi sanguigni ecc.) e dei cosiddetti tessuti duri (ossa e cartilagini). Ciò la rende un test di assoluta rilevanza in numerosi campi della medicina.

EQUIPE MEDICA:

Direttore Sanitario: Dr. Daniele Orlando

Ecografia e refertazione: Dr Simona Giannone, Dr Mario Pinto, Dr Nicola Maggialetti

Anestesista: Dr Franco Armenise, Dr Daniela Berardi

Tecnici: Giampiero Troisi, Scarano Leonardo, Giuseppe Simone, Antonio Mangini

Prima di richiedere un’ appuntamento per una risonanza magnetica è bene conoscere alcuni aspetti e controindicazioni. Per aiutarvi di seguito alcune delle domande più frequenti dei nostri pazienti. Il medico, raccomanda sempre, di presentarsi il giorno dell’esame con vecchi referti eseguiti in precedenza.

FAQ

Ho un Pace-Maker posso eseguire la risonanza magnetica?

No. Non è indicato eseguire questo tipo di esami se si ha un Pace- Maker, per gli effetti nocivi che possono essere generati dai campi magnetici, sul paziente.

Ho subito un intervento al cuore dove hanno sostituito una valvola cardiaca, posso sottopormi all’esame della risonanza magnetica?

Si.

Qualche anno fa sul posto di lavoro ho subito un incidente e da qual momento ho all'interno del corpo una scheggia metallica che data la posizione particolare non mi hanno potuto togliere. Posso effettuare ugualmente l’esame?

Si, in questi casi non ci sono controindicazioni.

Salve, ho un apparecchio per l’udito, posso fare lo stesso la risonanza?

Non ci sono controindicazioni particolari, però meglio toglierlo se amovibile.

Devo effettuare una risonanza magnetica è ho la spirale, posso eseguire comunque l’esame?

Si consiglia sempre, prima dell’esame, di comunicarlo al medico, e di sottoporsi a visita ginecologica dopo 3 giorni dalla risonanza.

Se si ha una protesi metallica è possibile fare la risonanza?

Dipende dal tipo di protesi e da quanto tempo è stata impiantata. Di solito per protesi impiantate da più di 10 anni consigliamo di consultare il medico prima dell’esame, e di portare sempre insieme la documentazione inerente la protesi.

Si può fare la risonanza magnetica con le lenti a contatto?

No, bisogna toglierle.

Si deve togliere il piercing?

Si. Oltre che bisogna togliere tutto ciò che è metallico.

- Ho un defribillatore impiantato, posso fare la risonanza??

Assolutamente no!